Mediocredito e Fei, accordo europeo per favorire la crescita delle piccole e medie imprese innovative

Siglato stamani a Trento un accordo tra Mediocredito e Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI). Plafond di trenta milioni. I finanziamenti, a condizioni favorevoli, potranno essere erogati nei prossimi due anni. Vygandas Jankunas (Commissione europea): le PMI cruciali per la crescita. Franco Senesi (Mediocredito): Una risposta ad un  territorio con alta concentrazione di imprese leader nelle nuove tecnologie.

Mediocredito e Fei, accordo europeo per favorire la crescita delle piccole e medie imprese innovative

 

Il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) e Mediocredito Trentino-Alto Adige hanno firmato un accordo – tra i primissimi in Italia - per usufruire della garanzia InnovFin SME Guarantee di FEI a supporto delle piccole e medie imprese (Pmi) e delle imprese a media capitalizzazione (Mid Caps) innovative in Italia. Il contratto beneficia del sostegno del Fondo Europeo per gli Investimenti (EFSI), così come previsto nel Piano di Investimenti per l’Europa, attuato dalla Commissione Europea e dal gruppo BEI.

Il nuovo accordo, siglato nell’ambito del programma per la ricerca e l’innovazione dell’Unione Europea “Horizon 2020”, permetterà a Mediocredito Trentino-Alto Adige di mettere a disposizione delle imprese innovative, con adeguato merito di credito, un plafond di 30 milioni di euro di finanziamenti, erogabili nei prossimi due anni, garantiti al 50% dal FEI.

Alla sottoscrizione dell’importante accordo è intervenuto anche Vygandas Jankunas, funzionario della Direzione Generale Ricerca e Innovazione della Commissione Europea. “Le piccole e medie imprese sono cruciali per la ripresa – ha dichiarato Jankunas – perché in Europa occupano il 66% della forza lavoro e hanno creato l’85% dei nuovi posti di lavoro. Sono più flessibili e veloci di altri nell’afferrare le novità”.

L’amministratore delegato di FEI, Pier Luigi Gilibert, già direttore generale della Banca Europea degli Investimenti, commenta: "questo accordo con Mediocredito assicurerà alle imprese italiane innovative un miglior accesso ai finanziamenti favorendo il sostegno dell’occupazione e della crescita. Generalmente proprio le imprese innovative trovano più difficoltà ad accedere al credito perché hanno insufficienti risorse per  crescere”.

Franco Senesi, presidente di Mediocredito Trentino-Alto Adige ha affermato che “questa iniziativa si inserisce nel quadro degli obiettivi strategici di Mediocredito, contribuendo all’attività di sostegno finanziario di imprese innovative della nostra regione e del Nord Est, territori ad alta concentrazione di imprese leader nelle nuove tecnologie".

“Mettiamo a disposizione delle imprese sane e innovative uno strumento nuovo, superando attraverso la garanzia al 50% di FEI la difficoltà di queste imprese di costruire garanzie reali – ha aggiunto il direttore generale di Mediocredito Leopoldo Scarpa -. Il finanziamento massimo sarà di tre milioni con durata fino a dieci anni, ma normalmente sarà inferiore”.

I protagonisti dell'accordo 

Fondo Europeo per gli Investimenti - European Investment Fund (FEI)

Il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) fa parte del Gruppo Banca Europea per gli Investimenti: promuove gli obiettivi dell'UE a sostegno dell'innovazione, ricerca e sviluppo, l'imprenditorialità, la crescita e l'occupazione. La sua missione principale è sostenere le micro, piccole e medie imprese, aiutandole nell’accesso al credito. FEI progetta e sviluppa fondi di venture capital e di private equity, garanzie e strumenti di microfinanza diretti specificamente a questo segmento di mercato. Con investimenti in oltre 500 fondi, il FEI rappresenta uno dei principali enti di garanzia a sostegno delle piccole e medie imprese, con un portafoglio garantito di 5,6 miliardi di euro a fine 2014.

Mediocredito Trentino-Alto Adige

Mediocredito opera da oltre 60 anni nel sostegno e nella promozione delle attività economiche delle piccole e medie imprese con il credito a medio e lungo termine, la consulenza finanziaria, le operazioni di finanzia straordinaria e il leasing. Mediocredito si propone quale Corporate e Investment Bank per le piccole e medie imprese del Nord Est con particolare attenzione alla loro crescita dimensionale e tecnologica. Mediocredito, al 31.12.2014, ha un patrimonio di 200 milioni di euro e un portafoglio crediti di 1.400 milioni di euro (total asset 1.700 milioni di euro).

Per maggiori informazioni: contatta la filiale più vicina.