Plafond di 10 milioni di euro per le piccole imprese trentine che vogliono emettere minibond

Nell’ambito dell’accordo tra Associazioni di categoria, Provincia Autonoma di Trento, Banche e Confidi inserito nel Protocollo d’Intesa per favorire l’accesso al credito delle imprese trentine, Mediocredito Trentino Alto Adige si distingue con una proposta relativa ai minibond: un plafond di 10 milioni di euro da destinare ad emissioni di obbligazioni fino a 1,5 milioni di euro, da parte di piccole imprese.

Plafond di 10 milioni di euro per le piccole imprese trentine che vogliono emettere minibond

L’idea è quella di mettere a disposizione delle aziende del nostro territorio il knowhow acquisito dalla banca, con l’intento di favorire, attraverso anche incontri di natura informativa e formativa, una cultura finanziaria più evoluta e una conoscenza più dettagliata di strumenti più innovativi come i minibond, particolarmente interessanti per le imprese che vogliono approcciarsi, per graduali passi, ad un rapporto più maturo con il mercato.

Mediocredito si propone come advisor e arranger per l’emissione di minibond da parte delle piccole imprese, sgravandole di costi legali e organizzativi che spesso ostacolano il ricorso a questi strumenti innovativi. Mediocredito offre alle piccole imprese la consulenza finanziaria, affianca la società nella redazione dei business plan, fornisce il supporto legale per gli aspetti formali, normativi e per la predisposizione del Regolamento del prestito e garantisce la necessaria assistenza fino alla fase finale di emissione del titolo, che sottoscrive interamente.

“Quella dei minibond è anche un’iniziativa formativa per colmare un gap di cultura finanziaria - afferma il direttore generale di Mediocredito Diego Pelizzari - Il plafond è destinato a piccole imprese con almeno 5 milioni di fatturato e programmi di investimento, per i quali vanno preparati appositi business plan. I costi legali di un’emissione possono essere gravosi per le piccole aziende. Così li inseriamo in un servizio complessivo che le abitua all’approccio con il mercato dei capitali. Inoltre credo sia un valore aggiunto per le società poter affidarsi ad un unico partner, capace di gestire ogni singolo aspetto legato all’emissione”.

Sintesi tecnica: Il plafond è destinato all’emissione di minibond a tasso fisso d’importo previsto dai 500 mila a 1,5 mil di Euro, con una durata massima di 7 anni e rimborsi semestrali. Intera sottoscrizione del titolo da parte di Mediocredito per l’intera durata. Consulenza finanziaria e legale gratuita. Infine, disponibilità a partecipare alla copertura del 50% del costo di garanzie eventualmente attivabili con Confidi, Fondo garanzia PMI (FCG) e FEI.

Mediocredito è partner dell’Osservatorio sui Minibond del Politecnico di Milano , che pubblica dei report sulle analisi delle emissioni, delle società emittenti, degli attori della filiera; una mappa interessante per chi vuole conoscere meglio il settore. (fb)