Superbonus 110%

Mediocredito supporta le imprese che realizzano interventi oggetto di agevolazione Superbonus 110%

Superbonus 110%

Come funziona il Superbonus 110%

Il Superbonus è un’agevolazione prevista dal Decreto Rilancio (D.L. 34/2020, convertito dalla Legge 77/2020) che eleva al 110% l’aliquota di detrazione sulle imposte, applicata alle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici o delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni previste per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, compresi quelli per la riduzione del rischio sismico (c.d. Sismabonus) e di riqualificazione energetica degli edifici (cd. Ecobonus).

La novità più significativa è rappresentata dalla possibilità di scegliere, in aggiunta alla detrazione d’imposta diretta, tra le seguenti due alternative:

  • avere il contributo in forma anticipata tramite uno sconto applicato dai fornitori delle opere;
  • cedere il credito d’imposta a terzi in misura pari alla detrazione spettante.

Quali sono le spese oggetto di contributo

Interventi trainanti:

  • interventi di isolamento termico sulle pareti esterne degli edifici;
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale sulle parti comuni;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti;
  • interventi antisismici: la detrazione già prevista dal Sismabonus è elevata al 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Interventi aggiuntivi

Oltre agli interventi trainanti sopra elencati, rientrano nel Superbonus anche le spese per interventi eseguiti insieme ad almeno uno degli interventi principali di isolamento termico, di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico.

  • interventi di efficientamento energetico
  • installazione di impianti solari fotovoltaici
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici

Chi può fruire del contributo

  • condomini
  • persone fisiche
  • IACP Istituti autonomi case popolari, nonché enti aventi le stesse finalità sociali che rispondano ai requisiti della legislazione europea in materia di "in house providing« (per tali soggetti l’Ecobonus 110% spetta anche per le spese sostenute fino al 30 giugno 2022)
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa 
  • organizzazioni non lucrative di utilità sociale, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale
  • associazioni e società sportive dilettantistiche, limitatamente ai lavori destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi

La detrazione spetta ai soggetti che possiedono o detengono l’immobile oggetto dell’intervento, in base a un titolo idoneo al momento di avvio dei lavori o al momento del sostenimento delle spese, se antecedente l’avvio lavori: 

  • il proprietario
  • il nudo proprietario o il titolare di altro diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • il detentore dell’immobile in base a un contratto di locazione o di comodato registrato, in possesso del consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario nonché dei familiari del possessore o detentore dell’immobile

L’intervento della banca

La banca offre alle imprese una linea di credito destinata a finanziare le opere oggetto del superbonus.

Il finanziamento verrà rimborsato mediante la cessione del credito fiscale, in base agli stati avanzamento lavori.

 

Contatti

Se sei un'impresa e vuoi ricevere più informazioni invia una richiesta per email al nostro Ufficio Finanza di Progetto:  energy@mediocredito.it

oppure chiama il numero 0461-888510

Per avere maggiori informazioni consulta anche la guida dell'Agenzia delle Entrate